Go to Top

Alberto Bagnai, (Professore di economia)

Alberto Bagnai è nato nel 1962 a Firenze.

Trasferitosi a Roma nel 1971, si è diplomato presso il Liceo classico statale Dante Alighieri e ha studiato economia presso il Dipartimento di Economia Pubblica (attuale Dipartimento di Economia e Diritto) dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, dove ha avuto come docenti Federico CaffèMario ArcelliGiancarlo Gandolfo e Francesco Carlucci.

Si è laureato in economia e commercio, all’età di 27 anni, nel 1989 con una tesi di econometria sulle “Procedure per la stima e verifica di ipotesi econometriche”.

Ha quindi discusso una tesi di dottorato di ricerca in Scienze economiche nel 1994 con una dissertazione sulla “Sostenibilità e percorsi dinamici del debito pubblico in Italia”.[1]

Nel 2005 diventa professore associato di politica economica[1] presso la facoltà di economia dell’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” di Chieti e Pescara.

Poco dopo viene nominato Professore associato presso l’università Jean Monnet di Bari.

Dal 2012 è ricercatore associato al CREAM presso l’Università di Rouen in Francia e dal 2013 è membro del direttivo dell’International Network for Economic Research.

Nello stesso anno ha costituito l’Associazione Italiana per lo Studio delle Asimmetrie Economiche, da lui inizialmente presieduta.[1]

È stato anche visiting fellow del Centre for Globalisation Research (CGR) della Queen Mary University di Londra.[2] Nel 2017 ha ottenuto l’abilitazione a docente ordinario.

Alberto Bagnai è un personaggio politico di cui ho fiducia.

Spero che non mi deluda.

La Community AziendaCondominio è un autorevole alleato per le comunità residenziale che abitano in condominio.

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi