Go to Top

Recinzione condominiale

Dottrina e giurisprudenza

Dottrina e giurisprudenza La recinzione di beni comuni non può configurarsi come innovazione, in quanto non comporta alterazione dell’entità sostanziale del bene o mutamento della sua destinazione originaria. Dunque per le relative deliberazioni assembleari sono sufficienti le maggioranze ordinarie, e non quella prevista dall’art. 1136, 5° co., c.c. per le innovazioni (TERZAGO). Di tale avviso è anche la giurisprudenza, secondo la quale la recinzione della zona verde di un viale …Leggi tutto

Area destinata a verde

Delimitazione di un area destinata a verde Per delimitare una zona di proprietà condominiale destinata a verde, al fine di evitare il calpestio dell’ erba, non occorre l’ unanimità, poichè si considera come atto di ordinaria amministrazione.Pertanto, in seconda convocazione è sufficiente il consenso di 1/3 dei partecipanti, in rappresentanza di almeno 1/3 del valore dell’ edificio.

Recinzione

Nozione La recinzione delimita i beni comuni.Di regola le spese vanno suddivise su base millesimale tra tutti i condòmini. Se, invece, il muro di cinta del condomìnio delimita anche una proprietà esclusiva, la spesa va suddivisa per metà tra tutti e per metà ricade sul singolo (Quindi costui deve contribuire ANCHE al 50% comune). Se, invece, il muro ha ridotte dimensioni, e non è utile a tutelare la sicurezza del …Leggi tutto

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi