Go to Top

Terzo responsabile

Nozione

Il terzo responsabile deve essere in possesso dei requisiti previsti dalle normative vigenti, e comunque di idonea capacità tecnica, economica ed organizzativa.
Egli è tenuto a disporre tutte le operazioni di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, dell’ impianto termico, secondo le prescrizioni della vigente normativa Uni, essendo, in caso di inosservanza, passibile di sanzione amministrativa, a norma dell’ art. 132, comma 5, DPR 380/2001 (Già articolo 34, comma 5, della legge 10/91).
In funzione di queste attribuzioni, il terzo responsabile deve essere nominato dall’ Assemblea (E non dall’ amministratore).
Così come l’ assemblea provvede all’ approvazione del preventivo delle spese occorrenti durante l’ anno e all’ approvazione del rendiconto consuntivo, l’ assemblea nomina il terzo responsabile.

Ciò salvo che la delibera assembleare, in sede di assegnazione dell’ appalto ad un fornitore, per l’ erogazione del riscaldamento, abbia specificatamente demandato all’ amministratore la facoltà discrezionale di nominare il terzo responsabile.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi