Go to Top

Istallazione sul muro condominiale

Nozione

La sostituzione del bruciatore rientra tra gli atti di straordinaria manutenzione.
L’ intervento è diretto a ripristinare la funzionalità dell’ impianto senza alcuna modifica sostanziale o funzionale.

Se la sostituzione avviene con un altro tipo di bruciatore, anzichè a metano invece che a gasolio, che consente l’ utilizzazione di una fonte di energia più redditizia ed economica, ed anche meno inquinante, l’ iniziativa rientra tra le modifiche migliorative, e non può essere considerata come innovazione; a questo riguardo è considerata irrilevante l’ asserita onerosità degli interventi necessari all’ adeguamento (Cassazione n. 4831 del 18/5/1994).

Per la sostituzione di uguale tipo di bruciatore è necessario il voto favorevole, per la seconda convocazione, di un terzo dei condòmini in rappresentanza di almeno 334 millesimi.

In caso di sostituzione di migliore tipo di bruciatore, è necessario il voto favorevole di metà + 1 dei condòmini, in rappresentanza di almeno 667 millesimi, sia in prima, sia in seconda convocazione.

Istallazione sul muro condominiale

E’ legittimo istallare la caldaia sul muro condominiale, ma è opportuno sottoporre il progetto all’ assemblea.
Infatti è possibile che le caratteristiche dell’ edificio, le dimensioni dell’ impianto, o l’ ubicazione, possono comportare problemi di alterazione del decoro architettonico.
E’ necessario prevenire possibile controversie legali.

Lascia un commento