Go to Top

Istallazione di allarme

Nozione

L’ installazione di un sistema di allarme in un edificio condominiale, configura un’ innovazione gravosa, dato il tipo di intervento tecnico che si rende necessario (installazione di linee elettriche, modificazioni al portone di ingresso, alle porte ed alle finestre dei singoli appartamenti).
Occorre pertanto valutare, nel caso in cui alcuni condòmini dissentano dall’ installazione, la possibilitа di un’utilizzazione separata dell’impianto. In caso affermativo sarà possibile procedere alla messa in opera dell’ impianto, ma i condòmini dissenzienti saranno esonerati da qualsiasi contributo nella spesa; in caso contrario, secondo quanto disposto dall’art. 1121 c.c., l’ innovazione non sarà consentita.

Proprietà esclusiva

Può accadere che l’ allarme, installato in un appartamento di proprietà esclusiva, arrechi turbamento alla quiete del condominio.
In questo caso è necessario valutare l’entitа delle immissioni sonore prodotte dall’ allarme, verificando l’ eventuale superamento del limite della normale tollerabilità.
In caso ricorra quest’ultima ipotesi, sarà facoltа dell’ assemblea condominiale intimare la rimozione del sistema.

Lascia un commento