Go to Top

Il governo del condomìnio

Trovo delle analogie tra il governo del condominio e il governo dello stato.

Esiste il parlamento (L’ assemblea);
Esiste la costituzione (Il regolamento di condominio);
Esistono le leggi (Le delibere di assemblea approvate con le maggioranze previste dalla legge);
Esistono i partiti (Spesso ho incontrato gruppi di condòmini e anche dei portieri che influenzano con la loro azione politica le scelte di tutto il condomìnio);
Esiste il presidente e il rappresentante legale del condominio (Finora chiamato amministratore di condominio);
Esiste il gestore amministrativo e finanziario del condominio (Finora questo ruolo è compreso tra gli incarichi affidati all’ ente denominato “amministratore di condominio”);
Esiste il gestore tecnico e organizzativo del condominio (Finora anche questo ruolo è compreso tra gli incarichi affidati all’ ente chiamato “amministratore di condominio”).
Esistono infine i ministri che si occupano dei vari servizi al condominio (Che sono i fornitori accreditati dall’ ente condominio, i quali fino ad oggi sono individui indistinti che spesso sono all’ interno o vicino all’ organizzazione dell’ amministratore di condominio).

A seguito di questa analisi politica, ritengo che la maggior parte dei problemi che tutti possono riscontrare nella gestione dei loro condomìni è causata dall’ accentramento di quasi tutti i poteri aziendali nelle mani di UN SOLO ENTE.

I condòmini, a mio giudizio, POSSONO, diventare consapevoli di questa situazione, e POSSONO prendere la decisione di cambiare, se VOGLIONO.

In questo caso AZIENDA CONDOMINIO, è un modello di gestione alternativo che può essere utilizzato per MIGLIORARE.

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi