Go to Top

I mercati finanziari leggono quello che vogliono leggere

Cari amici,
Come abbiamo anticipato ieri, la FED ha deciso di alzare i tassi di interesse di un quarto di punto, portandolo al 5,25%.

E come anticipato ieri il comunicato esprime la volontà di limitare "per quanto sarà possibile" l’ incremento del tasso di interesse in futuro.

In gergo il comunicato dice che

"Ulteriori interventi potrebbero essere necessari, ma dipenderanno dall’ evoluzione dell’ outlook sulla crescita e sull’ inflazione".

In pratica si tira il sasso e si nasconde la mano.

E la borsa, che ha tanto bisogno di credere in una evoluzione economica positiva, infatti crede quello che vuole credere, con il risultato che il Nasdaq avanza del 2,96% e il Dow Jones, avanza del 1,98%.

A pagina 4 del Sole 24 ore di oggi, campeggia il faccione sorridente e sornione di Ben Bernanke.

Sempre a pagina 4 appare un altro articolo intitolato

SPRINT DELL’ ECONOMIA (+5,6%) E DEI PROFITTI NEL PRIMO TRIMESTRE

Allora tutto bene? E’ lo stesso paese di cui si scriveva la settimana scorsa??

In realtà è lo stesso paese.

Anche Marco Valsania scrive, nella seconda parte dell’ articolo, che

Nonostante la sempre più convinta corsa dei primi tre mesi dell’ anno, l’ espansione dovrebbe rallentare il passo.

Ma i mercati finanziari leggono quello che vogliono leggere…..e oggi ciò che vogliono leggere è che tutto va bene.
:shock:

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi