Go to Top

Dimensioni

Dimensioni

L’ impianto di condizionamento istallato dal singolo condòmino sulla facciata comune deve trattarsi di un manugatto di piccole dimensioni il quale, pertanto, non vada a stravolgere l’ armonia della facciata stessa, ma che, per quanto possibile, si vada a inserire nel corpo dell’ immobile fino quasi a scomparire.
I limiti sono considerati superati quando il condizionatore è di dimensioni spropositate rispetto alla normale accettabilità, poichè in questo caso si considera modificata la destinazione tipica del bene comune.
Lo stesso tipo di ragionamento è applicabile in caso il condizionatore sia istallato nella facciata interna dell’ edificio, in quanto la legge tutela anche il diritto di costoro a non dover subire alterazioni antiestetiche del bene comune.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi