Go to Top

Detrazioni fiscali per lavori in condominio

Detrazioni fiscali per lavori in condomìnio

Nel caso di lavori su parti comuni condominiali, in assenza di chiarimenti specifici dell’ amministrazione finanziaria, a seguito dell’ articolo 35 della legge 248/2006, si ritiene che il limite dei 48 mila euro si applichi sempre come importo massimo detraibile riferito a ciascun appartamento, in relazione alla tabella millesimale di ripartizione della proprietà delle parti comuni.
In sostanza, la detrazione massima sarà pari a 48.000 euro moltiplicato per il numero degli appartamenti, come è sempre stata sin dal 1 gennaio 1998, data di entrata in vigore delle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni delle abitazioni.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi