Go to Top

Deleghe per assemblea

All’ assemblea di condominio si può partecipare anche tramite un rappresentante munito di delega.

Il regolamento di condominio non può vietare l’ uso delle deleghe, poichè questa possibilità è prevista dall’ art. 67 delle disposizioni di attuazione del codice civile.

Il regolamento di condominio può prevedere un limite massimo di condòmini che possono essere rappresentati da una stessa persona.

Il regolamento di condominio può prevedere che il rappresentante appartenga ad una determinata categoria; ad esempio si può richiedere che il rappresentante debba essere un condòmino, o un parente della persona rappresentata.

La Cassazione (Sentenza n. 853 del 28/3/1973) ha ritenuto valida la clausola contenuta nel regolamento, con la quale si disponeva che un condòmino non potesse assumere la rappresentanza di più di due condòmini.

Se un condòmino partecipa all’ assemblea e vota con un numero di deleghe superiore a quello consentito dal regolamento, la delibera è annullabile perchè viziata nel procedimento di formazione (Cassazione n. 7402 del 12/12/1986).

Subdelega

Il rappresentante, in mancanza di un apposito divieto, a sua volta ha il diritto di subdelegare i poteri di delega ad un terzo.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi