Go to Top

Condomino in conflitto di interessi

Condòmino in conflitto di interessi

Anche il condòmino in conflitto di interessi deve essere convocato in assemblea.
Non sembra infatti che si possa negare ad un condòmino di partecipare all’ assemblea per il fatto che il suo interesse si trova in una situazione di ipotetico conflitto di interessi.
Il Codice Civile chiarisce che l’ avviso di convocazione deve essere inviato a tutti i condòmini, spettando solo a costoro la scelta di partecipare o non partecipare.
Anche il condòmino portatore di interessi in conflitto deve poter presenziare all’ assemblea e può svolgere attività persuasive nei confronti degli altri condòmini.

Condòmino in conflitto legale

In caso, ad esempio, di un assemblea chiamata a deliberare se difendersi o meno in una causa promossa da un condòmino nei confronti del condomìnio, in cui lo stesso condòmino attore, partecipando all’ assemblea, potrebbe rivedere la propira posizione, oppure convincere gli altri presenti riguardo la giustezza delle proprie ragioni, potrebbe arrivare anche ad indurre il condomìnio a rinunciare al giudizio.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi