Go to Top

Calcolo maggioranze

Calcolo maggioranze

La Cassazione con sentenza n. 1201 del 2002, ha affermato che nel condomìnio le maggioranze necessarie per la regolare costituzione e per la validità delle delibere sono comunque quelle richeste dalla legge in rapporto a tutti i partecipanti e al valore dell’ edificio e che, anche nel caso di conflitto di interessi tra qualche condòmino e il condomìnio, le maggioranze richieste devono essere sempre rapportate alla totalità dei partecipanti al condomìnio o al valore complessivo dell’ intero edificio, ricomprendendo quindi anche i condòmini in potenziale conflitto di interessi con il condomìnio i quali possono (e non devono) astenersi dall’ esercitare il diritto di voto.
Ciò comporta che neanche un regolamento di natura contrattuale può modificare in misura minore le maggioranze costitutive e deliberative dell’ assemblea previste dalla legge.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi