Go to Top

Amministratore nel proprio condominio

Nozione

Amministrare il condomìnio nel quale si abita, specialmente con l’ accortezza di delegare la gestione amministrativa e finanziaria, e di rispettare i buoni principi di qualità pubblicati in AziendaCondomìnio, è possibile.
E’ possibile anche concordare un giusto compenso e non è necessario, in questo caso, neanche aprire la posizione IVA.
La Community AziendaCondomìnio consiglia di delegare per la gestione amministrativa un gestore esterno che abbia l’ organizzazione e la competenza necessaria, con l’ obbligo di ordinare operazioni finanziare per conto dell’ ente solo tramite Remote Banking, e con l’ aiuto dell’ amministratore per le operazioni di cassa; Pertanto con il massimo controllo e la massima trasparenza da parte di tutti i condòmini e da parte dell’ amministratore (Il condòmino nominato a questo fine dall’ assemblea, per i pagamenti, autorizzerà a mezzo e-mail il gestore amministrativo nominato dall’ assemblea, che pagherà per conto del condomìnio).

Il condòmino amministratore potrà gestire solo dal punto di vista organizzativo e tecnico, decidendo la data dell’ assemblea. Il gestore amministrativo si occuperà di tutte le incombenze relative (Fotocopie, spedizione convocazione; predisposizione della bozza di rendiconto da approvare debitamente redatta secondo le note pubblicate da AziendaCondomìnio, e poi fotocopie e spedizione del verbale secondo le procedure previste dalla legge e dal regolamento).

Delegando SOLTANTO la gestione amministrativa e finanziaria, si può avere una gestione di qualità e mantenere il controllo della gestione.

Inoltre, se aprite un forum intestato al vostro Ente Condomìnio, ed approfittate della consulenza fornita dai professionisti STAFF AziendaCondomìnio, potete essere aiutati nella vostra gestione condominiale.

Punto di vista fiscale

Si riporta di seguito la risposta dell’ Agenzia delle Entrate ad un quesito posto da un contribuente.

Date: Fri, 25 Aug 2006 13:03:01 +0200
From: Agenzia delle Entrate – Contact Center <scentermail@sogei.it>

Testo richiesta informazioni:
..Non sapevo a chi fare questa domando, credo che questo sia la tipologia meno sbagliata…..Sono un collaboratore di una impresa familiare (un negozio), il titolare è mio fratello. Vorrei diventare amministratore del condominio dove abito…..Vorrei sapere se per fare l’ amministratore dietro compenso è obbligatorio avere la P.Iva. E se in tal caso posso farlo usando la p.iva di mio fratello (essendo collaboratore) fatturando con la p.iva del negozio e assumendo io la carica di amministratore…..Vi ringrazio anticipatamente, su internet ho letto su vari forum tutto ed il contrario di tutto.

Testo risposta:
Gentile contribuente,
nel caso in esame risulta un’attivitа di amministrazione del condominio di cui fa parte , quindi non svolta con i caratteri della professionalitа ; in tal caso non occorre l’obbligo di tenuta della partita Iva .

La presente risposta non è resa a titolo di interpello ordinario ai sensi dell’art. 11 della legge n.212 del 2000, bensì a titolo di assistenza al contribuente ai sensi della Circolare Ministeriale n.99/E del 18/05/2000.

Il punto di vista fiscale

L’ argomento è stato oggetto di numerose sentenze di Commissioni Tributarie , Tribunali Penali, Cassazione Civile e penale, molto spesso contrastanti tra l’ individuazione di un lavoro autonomo (Con corrispettivi da assoggettare ad IVA) e la qualificazione di collaborazione assoggettabile solo ad IRPEF.

Punto fermo

la circolare del ministero delle finanze 24 dicembre 1992, n° 77, ha escluso chiaramente dalla soggettività passiva il proprietario di una unità immobiliare, esercente attività di lavoro dipendente, chiamato ad amministrare lo stabile di cui fa parte la stessa.

 

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi