Go to Top

Agevolazioni prima casa

Nuovi chiarimenti dell’ ageszia delle entrate.
Decadenza parziale e aree non "graffate".

"Ipotesi di decadenza parziale dal beneficio a seguito della cessione entro 5 anni di una parte dell’ immobile agevolato; il trattamento da riservare alle aree scperte pertinenziali che non risultano "graffate" al catasto dei terreni; la costruzione di un box auto pertinenziale".

Come noto, l’ agevolazione sulla prima casa consente di usufruire dell’ applicazione di aliquote ridotte, ai fini dell’ imposta di registro ovvero dell’ IVA, nonchè delle imposte ipotecaria e catastale in misura fissa, agli atti:
Traslativi della proprietà;
Traslativi o costitutivi della nuda proprietà e dei diritti di usufrutto, uso e abitazione;
In relazione ad abitoazioni non di lusso costituenti la "prima casa" dell’ acquirente.

Nello specifico l’ agevolazione comprende:
L’ applicazione dell’ imposta di registro in misura ridotta (3% invece di 7%);
L’ applicazione delle imposte ipotecaria e catastale in misura fissa pari a 168,00€ per ciascun tributo (anzichè in misura percentuale rispettivamente del 2% e 1%).

Alle cessioni soggette ad IVA è applicabile l’ aliquota ridotta pari al 4% prevista dal n° 21, tab. A/II, D.P.R. 633/72, oltre che le imposte ipotecaria e catastale nella predetta misura fissa.

Lascia un commento

I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi